Archivi categoria: Mossi

Paulo Sousa

Paulo Sousa

Paulo Manuel Carvalho Sousa (Viseu, Portogallo, 30 agosto 1970) con la maglia della Nazionale portoghese.

Paulo Sousa è stato un centrocampista talentuoso e dotato di grande visione di gioco, insomma uno che più che correre faceva correre compagni, avversari e pallone. Continua a leggere

Annunci

Rubén Ayala

Rubén Hugo Ayala Zanabria (Santa Fe, Argentina, 8 gennaio 1950) con la maglia dell’Atletico Madrid.

La carriera del ratòn Ayala, profilico e tipico attaccante-capellone degli anni ’70, ha corso seriamente il rischio di non iniziare mai: per poter essere tesserato per le giovanili del San Lorenzo, una delle storiche cinque grandi di Argentina, era necessario un documento di identità che Ayala, ancora minorenne, non poteva ottenere senza il benestare del padre. Padre che si opponeva al desiderio del figlio di diventare calciatore professionista. Alla fine il documento saltò fuori grazie all’opera di un parente tifoso del San Lorenzo… Continua a leggere

Michele Padovano

Michele Padovano (Torino, 28 agosto 1966) con la maglia della Juventus.

Attaccante rapido e veloce, autore di pochi goal ma pesanti, Michele Padovano inizia la sua carriera nell’Asti in C2, giocando poi per il Cosenza prima in C1 e poi in B, sfiorando anche una storica promozione in Serie A nel 1989/1990.
L’esordio nella massima serie arriva però nella stagione successiva, quando viene acquistato dal Pisa. I suoi 11 goal in 30 partite gli permettono di affermarsi in Serie A, e negli anni successivi gioca per Napoli, Genoa e Reggiana. Continua a leggere

Fabio Viviani

Fabio Viviani (Lucca, Italia, 29 settembre 1966) con la maglia del Vicenza.

Centrocampista dotato di tecnica e intelligenza tattica, capace di adattarsi a tutti i ruoli, Fabio Viviani è stato uno dei protagonisti delle fantastiche stagioni del Vicenza di Ulivieri e Guidolin, insieme ad altri giocatori come Sterchele, Brivio, Di Carlo, Otero, Murgita,  Zauli, Pasquale Luiso (!). Continua a leggere

Pablo Aimar

Pablo César Aimar Giordano (Buenos Aires, Argentina, 3 novembre 1979) con la maglia della nazionale argentina.

Aimar è l’unico giocatore per cui pagherei per vederlo giocare
(Diego Armando Maradona)

Classico enganche di scuola argentina, dotato di grande tecnica, maestro nella rabona, colpo con il quale segna e crossa, el payaso Pablo Aimar è stato uno dei tanti “eredi di Maradona” della seconda metà degli anni ’90, insieme a Andrés D’Alessandro e Javier Saviola.
Cresciuto nel vivaio del River Plate (nel quale entrò scelto da Passarella), esordisce 16enne in prima squadra, nel 1995.
Nel 2000 vince il campionato mondiale under-20, in una squadra che comprendere il suo amico Riquelme, D’Alessandro, Saviola (11 goal) e Coloccini. Continua a leggere

Ruud Krol

Rudolf Joseph Krol (Amsterdam, Olanda, 24 marzo 1949) con la maglia della nazionale olandese e una catenina al collo.

Difensore ambidestro, dotato di grande personalità e di senso tattico, capace di impostare il gioco sia col passaggio corto sia con autentiche pennellate di 50 metri, Ruud Krol trascorse gran parte della sua carriera nell’Ajax del calcio totale, giocando la sua prima stagione da titolare come laterale sinistro nel 1969.
Successivamente diventa un vero e proprio regista difensivo, perfetto per il  Calcio Totale dell’Ajax e dell’Olanda, con cui condivide gioie (i tanti scudetti, le tre CoppeCampioni consecutive) e dolori (le finali mondiali perse in Germania e in Argentina), magari con qualche rimpianto verso chi come Cruyff e Neskeens, aveva lasciato l’Ajax per raccogliere altri successi con il Barcellona. Continua a leggere

Benoît Cauet

Benoît Cauet (Châtellerault, Francia, 2 maggio 1969) con la maglia del Paris Saint-Germain.

Classico centrocampista tuttofare, Benoît Cauet ha giocato per molte squadre (Marsiglia, Caen, Nantes, Paris Saint-Germain, Torino, Como, Bastia, CSKA Sofia, Sion) ma viene ricordato soprattutto per i suoi quattro anni all’Inter.
Acquistato nell’estate 1997 insieme a (un attimo) Ronaldo, Simeone, Zé Elias, Taribo West, Recoba, Moriero, visse da protagonista la stagione 1997-1998 Continua a leggere