Archivi categoria: P

Renato Portaluppi

ImmagineRenato Portaluppi, (Guaporé, Brasile, 9 settembre 1962) con la maglia della Roma.

Centrocampista offensivo-attaccante arretrato-mezza punta che-non-si-capisce-bene-dove-gioca, Renato Portaluppi è uno dei più classici – se non il più classico – dei bidoni importati nel calcio italiano durante gli anni ’80, arrivato alla Roma del presidente Viola nel 1988, accolto con tutti gli onori, con tanto di entrata in campo in elicottero per la presentazione ufficiale. Continua a leggere

Michel Preud’homme

Michel Preud’homme (Ougrée, Belgio, 24 gennaio 1959) con la maglia della nazionale belga.

Portiere felino come pochi, dotato di ottimi riflessi, capace di bloccare tiri che la maggior parte dei portieri di oggi preferirebbe deviare in calcio d’angolo, Michel Preud’homme è stato uno dei migliori portieri a livello mondiale tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90. Continua a leggere

Michele Padovano

Michele Padovano (Torino, 28 agosto 1966) con la maglia della Juventus.

Attaccante rapido e veloce, autore di pochi goal ma pesanti, Michele Padovano inizia la sua carriera nell’Asti in C2, giocando poi per il Cosenza prima in C1 e poi in B, sfiorando anche una storica promozione in Serie A nel 1989/1990.
L’esordio nella massima serie arriva però nella stagione successiva, quando viene acquistato dal Pisa. I suoi 11 goal in 30 partite gli permettono di affermarsi in Serie A, e negli anni successivi gioca per Napoli, Genoa e Reggiana. Continua a leggere

José Manuel Pinto

José Manuel Pinto (El Puerto de Santa María, Spagna, 11 novembre 1975) con la maglia d’allenamento del Barcellona, insieme a Lionel Messi e alla sua bellissima treccia da pirata.

Qualunque appassionato di calcio ieri sera ha visto il ritorno della semifinale di Champions League tra Barcellona e Inter, e quasi sicuramente avrà notato che a un certo punto Mourinho si è trovato a dare indicazioni ai suoi direttamente dalla panchina del Barça: aveva leggermente “sforato”. A richiamarlo all’ordine, a ricacciarlo verso la panchina nerazzurra, non è stato il quarto uomo, bensì un simpatico calciatore capellone, che risponde al nome di José Manuel Pinto. Continua a leggere

Emmanuel Petit

Emmanuel Petit (Dieppe, Francia 22 settembre 1970), sanguinante con la maglia del Barcelona.

Emmanuel Petit inizia la sua carriera nel Monaco nel 1988, allenatore Arsène Wenger, che lo impiega come terzino e difensore centrale. Petit segue Wenger all’Arsenal nel 1997, dove viene impiegato come mediano a centrocampo, formando con Viera una diga insuperabile di muscoli e tecnica. Continua a leggere

Karel Poborský

Karel Poborský (Třeboň, Repubblica Ceca,  30 marzo 1972) in una foto autografata con la maglia della nazionale della Repubblica Ceca.

Giocatore dotato di ottima tecnica, temibile sui calci piazzati e sui tiri da lontano (celebre il suo pallonetto con il Portogallo agli Europei 1996), Continua a leggere

Juan Francisco Palencia

Juan Francisco Palencia Hernández (Città del Messico, Messico, 28 aprile 1973) con la seconda maglia della nazionale messicana.

Con 396 presenze e 121 goals nei club, 78 presenze e 11 gol in nazionale, Palencia è uno dei calciatori messicani più rappresentativi degli ultimi anni. Continua a leggere