Stefan Schwoch

Stefan Schwoch (Bolzano, Italia, 19 ottobre 1969) esultante con la maglia del Napoli.

Esistono tante frasi fatte nel linguaggio calcistico, ma due in particolare si adattano a descrivere la carriera di questo attaccante alto-altesino: “tanta gavetta” e “bomber di categoria”.
La carriera di Schwoch è stata infatti un lento crescendo: partito dal Crevalcore in Serie D (30 goal in due anni), sale un gradino della scala del calcio alla volta transitando per Pavia (19 goal in due anni) e Livorno in C2 (20 goal in una stagione) e Ravenna in C1. Con i giallorossi romagnoli, conquista la Serie B al termine della stagione 1995-96 (21 goal segnati) e contribuisce alla salvezza dell’anno successivo (8 goal).
Acquistato dall’ambizioso Venezia di Zamparini e Novellino, Schwoch è protagonista dello storico ritorno in Serie A degli arancio-nero-verdi con 17 goal segnati nella stagione 1997-1998.
A 29 anni suonati, Schwoch raggiunge finalmente la Serie A, ma è un amore che dura poco: dopo soli 2 goal in 14 partite, Stefan decidere di tornare in Serie B e passa al Napoli nel gennaio 1999. Sei goal per lui.
Nelle due stagioni successive Schwoch è protagonista di due promozioni in Serie A: la prima con il Napoli, segnando 22 goal (record storico della squadra partenopea) nel 1999-2000; la seconda con il Torino, 8 goal nel 2000-2001.
Dalla stagione 2001-2002 Stefan Schwoch lega il suo nome al Vicenza: giocherà con i biancorossi per sette stagioni con 74 goal complessivi, alternando stagioni di lotta per la promozione a stagioni più buie cercando di evitare la Serie C; non giocherà più in Serie A ma in compenso diventerà una bandiera del Vicenza, tanto che dopo il ritiro è entrato nella dirigenza della società berica.

Il suo periodo d’oro: fine degli anni ’90 – inizio degli anni 2000. Quando conquista tre importanti promozioni in Serie A con Venezia, Napoli e Torino da protagonista.

Wikipedia: Stefan Schwoch


Una risposta a “Stefan Schwoch

  1. Unquestionably believe that which you said.
    Your favorite reason seemed to be on the net the easiest thing to be aware of.

    I say to you, I certainly get annoyed while people
    think about worries that they just do not know about. You managed to hit the nail
    upon the top as well as defined out the whole thing without having side-effects , people could
    take a signal. Will likely be back to get more. Thanks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...